È un progetto di pedagogia a colori, emozionale, artistica. Una forma di conoscenza e di costruzione del mondo a misura dei più piccoli, e che rende “complici” anche i genitori e le educatrici. Si chiama “Emozioni in movimento” e si realizza all’interno dei Nidi del Comune di Orvieto gestiti dalla cooperativa “Il Quadrifoglio”.

Nasce sulla scia di “Emozioni a Colori”, una precedente iniziativa nata dalla collaborazione con l’artista Agnieszka (Aga) Zawisza, autrice e illustratrice di libri per l’infanzia. Se nel primo progetto i colori e il loro contenuto emozionale erano al centro del percorso pedagogico, ora gli stessi colori diventano lo strumento per conoscere e far proprie altre esperienze. Già il nome – “Emozioni in movimento” – introduce un senso di moto, di dinamismo. Il colore diventa il veicolo per l’esercizio del modo plurale dell’intelligenza (che è logica ma anche spaziale, corporea, musicale, interpersonale e intrapersonale, linguistica…) e soprattutto della facoltà di comporre nuove forme e nuove dimensioni espressive.

Tutti –piccoli e grandi – dentro un grande laboratorio d’arte per fare e conoscere insieme, per divertirsi, combinando e manipolando quelle cose che danno forma ed espressività al nostro mondo. “Emozioni in movimento”, progettato da Agnieszka Zawisza e dalle coordinatrici pedagogiche Emanuela Castorri, Serena Ciambella, con l’assistenza delle educatrici dei Nidi, avrà la forma di un “atelier d’arte” mobile: nel mese di Aprile avrà luogo di mercoledì al “Girotondo”, il giovedì a “Pane e Cioccolata” e il venerdì all’ “Arcobaleno”. Nel mese di maggio gli ateliers si svolgeranno di pomeriggio e coinvolgeranno anche i genitori. Gran finale, a giugno, in occasione delle feste di fine anno organizzate nei tre Nidi.

emozioni_in_movimento_1