Le arance di SOS Rosarno sono buonissime e biologiche, di una qualità non facilmente rintracciabile sui banchi dei supermercati. Oltre ad essere “buone” e “pulite”, queste arance sono anche “giuste”. Lo sono perché sono prodotte rispettando le persone e la terra.  Quest’anno anche Orvieto, grazie all’impegno di Oasi Agricola, potrà avere il suo mercato delle arance buone, pulite e giuste. L’iniziativa, che si svolge anche a Foligno, Città di Castello e Spoleto, funziona così: si prenotano i prodotti (arance e non solo) entro giovedì 1° dicembre.

Sabato 10 dicembre si ritirano presso la Bottega del Commercio Equo e Solidale a Piazza Fracassini a Orvieto. Sos Rosarno “è un’associazione che riunisce piccoli contadini, pastori e produttori agrocaseari, braccianti immigrati, disoccupati e attivisti, oltre che piccoli artigiani e operatori di turismo responsabile. Si sono trovati insieme per dare forma a un’economia locale solidale integrata, con al centro la terra e come orizzonte lo sviluppo locale sostenibile, nel segno della decrescita”.

Acquistando direttamente dai produttori di Rosarno, il prezzo pagato consente di pagare dignitosamente i lavoratori – sia immigrati sia lavoratori locali – e di dare un futuro alle tante esperienze contadine di quelle zone che si oppongono allo sfruttamento dell’uomo e della terra, ampliano le aree convertite a biologico e resistono in luoghi che altri vorrebbero abbandonati.

Questi i prodotti e relativi prezzi:

Clementine: 7 kg € 14,50
Arance Tarocco da tavola: 10 kg € 15,50
Arance Moro da Spremuta: 10 kg € 12,00
Limoni: 10 kg € 18,00
Marmellata di arance: 240 gr. € 6,00
Pecorino: 1 Kg € 14,00

Per ordinare – entro giovedì 1° dicembre – si possono utilizzare i seguenti contatti: Daniele Petrollini 328/9194405 – Alessandro Fredda 338/2333989 oppure si comunica l’ordine a oasiagrisoc@gmail.com riportando la tipologia e la quantità di prodotti desiderati.