ORVIETO – Poiché l’imminente Natale sembra inesorabilmente destinato a lasciare nella memoria collettiva un’angustia tenace e aspra, sono in tanti a cimentarsi nella ricerca di un antidoto capace non tanto di guarire dall’afflizione di un virus che ci ha stremati, ma di lenire lo scoramento. E uno speciale antidoto non poteva mancare nella città patria dell’Orvietan, l’elettuario in grado di guarire – lo scriveva perfino Mòliere –  ogni male. L’antidoto corrente si chiama “Tramercato”, la piccola fiera dei prodotti agricoli locali in programma a Orvieto centro venerdì 18 dicembre dalle 9.00 alle 14.00 in Largo Mazzini organizzata nell’ambito delle iniziative del Progetto “Trame di Comunità” in collaborazione con l’Associazione Piano Terra – Bottega del Commercio Equo &/ Solidale. Non un mercatino di Natale quindi – proibito da quelle moderne “gride” rese note al popolo attraverso i vari DPCM – ma una rassegna di proposte agroalimentari che nascono dalla passione, dalla scienza e dalla tenace volontà di fare delle colline attorno a Orvieto un grande e pulito Giardino di gustosissima e piacevolissima biodiversità.  Verranno celebrati – in sicurezza e senza assembramenti –  ortaggi e frutti di stagione, formaggi di pecora, di mucca e caprini, farine e pasta di grani antichi, pani con lievito madre, lenticchie, ceci, fagioli, birra di farro, vino, confetture e conserve. Una collezione di antidoti per trasformare l’ingiunta sobrietà numerica di pranzi e cene natalizie in momenti di onesti ma rapinosi piaceri, condivisi con gli affetti più stretti.

Nell’edizione “rupestre” di “Tramercato” (forse destinata, con l’anno nuovo, a ripetersi con regolarità) sarà possibile degustare – ed acquistare –  le “tavolette sospese” di Altrocioccolato, l’esperienza di produzione etica che tiene miracolosamente insieme le bontà materiali e spirituali.

 

Trame di Comunità” è il progetto di innovazione sociale – finanziato con le risorse del bando “Progetti sperimentali del terzo settore – Azioni innovative di welfare territoriale misure POR FSE 2014-2020 Regione Umbria” –  di un’associazione temporanea di imprese costituita dalla Coop.Soc. “Il Quadrifoglio”, la Cooperativa di Comunità O.A.S.I,  l’Associazione “Val di Paglia bene comune” e l’Associazione “Senza monete”.

Tramercato si avvale della collaborazione di Comunità Rurale diffusa, Condotta Slow food di Orvieto, Coop. Sociale Oasi agricola, GASOS Orvietano Solidale, Associazione Piano Terra, Istituto Agrario di Fabro.