Referente: dott.ssa Catia Bartolini;

Sede: Domicilio dell’utente.

Il Servizio domiciliare è un servizio alla persona che ha come scopo primario quello di consentire il permanere, il più possibile, dell’anziano nel contesto abituale di vita. Viene svolto da un’équipe di operatori qualificati che operano direttamente a casa dell’utente. Il Servizio nasce per fornire all’anziano un’assistenza e un aiuto nella gestione della quotidianità, per favorire il mantenimento ed il recupero di competenze di base, per promuovere la costruzione e ricostruzione delle reti sociali. L’intervento rappresenta anche un valido supporto alle famiglie, là dove esistenti, sia in termini di un aiuto concreto nella gestione e presa in carico dell’utente, sia in termini di un confronto, sostegno ed elaborazione rispetto ad eventuali progressi e involuzioni del familiare.

MODALITÀ DI GESTIONE:

il servizio è gestito in rapporto di convenzione fra L’ATI COOP SOCIALI TERNI (capofila cooperativa ACTL) e la AUSL 2 dell’Umbria.

I referenti della ASL dei Centri di Salute di Orvieto e Fabro definiscono l’invio dei casi, il totale delle ore assegnate, il progetto socio-assistenziale e la supervisione.

Dal 1 aprile 2011 la domiciliare finalizzata esclusivamente all’aiuto domestico e alle attività di segretariato sociale, viene gestita direttamente dalla Zona Sociale n 12, Ufficio di Cittadinanza, la Cooperativa Il Quadrifoglio gestisce il servizio in seguito all’aggiudicazione dell’appalto.

ANNO DI ATTIVAZIONE: 1996

DESTINATARI: Gli interventi di assistenza domiciliare sono diretti a persone sopra i 65 anni e a nuclei familiari che, per particolari contingenze o per una non completa autosufficienza, non sono in grado, anche temporaneamente, di garantire il soddisfacimento delle esigenze personali e domestiche.

CALENDARIO DI APERTURA E ORARI: Il servizio viene espletato nell’arco della giornata, dal lunedì al sabato, a seconda delle esigenze dell’utente.

EQUIPE DI LAVORO:

• Operatori socio-assistenziali e socio-sanitari in numero variabile in base agli interventi attivati (Coop. Il Quadrifoglio);
• 1 Responsabile del personale (Coop. Il Quadrifoglio);
• 1 Assistente sociale (ASL);
• 1 Referente del servizio (Coop. Il Quadrifoglio);

RIUNIONI: Incontri fra operatore della Cooperativa e Assistente Sociale della Asl; riunioni periodiche fra tutta l’équipe degli operatori, i responsabili della Cooperativa, l’Assistente Sociale della Asl.

ATTIVITÀ FONDAMENTALI: L’assistenza domiciliare consiste in prestazioni di aiuto nelle attività giornaliere come: igiene della persona; igiene della casa; preparazione e somministrazione pasti; disbrigo pratiche mediche e burocratiche; accompagnamento per visite mediche; controllo assunzione farmaci; sostegno psicologico; sostegno nei rapporti con i familiari; sostegno nei rapporti esterni con le strutture sociali-sanitarie, ricreative e culturali del territorio; coinvolgimento dei vicini e parenti; prevenzione dei processi di istituzionalizzazione all’interno del contesto domestico.