Referente: dott.ssa Tiziana Frellicca; Sede: Domicilio dell’utente.

La domiciliare psico-pedagogica e socio-assistenziale è un servizio alla persona, svolto da un’équipe di operatori opportunamente qualificati ed è erogato direttamente a domicilio dell’utente. I Servizi invianti sono l’Unità Operativa complessa di Neuropsichiatria Infantile e dell’Età Evolutiva per i minori e i Centri di Salute per i maggiorenni. Il Servizio Domiciliare nasce per fornire agli utenti, fino a 65 anni d’età, assistenza di base, aiuto alla persona, costruzione o ricostruzione delle reti sociali, sostegno e implementazione di percorsi educativi e di riabilitazione psico-sociale.

L’intervento rappresenta anche un valido supporto alle famiglie sia in termini di un aiuto concreto nello svolgimento delle attività quotidiane, sia in termini di confronto, sostegno ed elaborazione rispetto ad eventuali progressi od involuzioni delle condizioni di salute dell’utente.

MODALITÀ DI GESTIONE: la gestione è garantita da un rapporto di convenzione fra l’ATI COOP SOCIALI Terni e la AUSL 2 dell’Umbria.

ANNO DI ATTIVAZIONE: 1987

DESTINATARI: Il servizio è rivolto ad utenti fino a 65 anni di età con handicap grave e gravissimo fisico, psichico e/o sensoriale.

CALENDARIO DI APERTURA E ORARI: Il servizio viene espletato nell’arco della giornata, dal lunedì al sabato, a seconda delle esigenze dell’utente e del progetto individualizzato.

EQUIPE DI LAVORO:

• Operatori dell’Unità Operativa Complessa di neuropsichiatria infantile e dell’età evolutiva; (ASL)

• Operatori dei Centri di Salute di Orvieto e Fabro; (ASL)

• Educatori e operatori socio-assistenziali in numero variabile in base agli interventi attivati (Coop. Il Quadrifoglio);
• referente del servizio (Coop. Il Quadrifoglio).

RIUNIONI: riunioni di verifica periodiche fra l’educatore/ operatore della Cooperativa e il referente della ASL che ha in carico l’utente; riunioni periodiche fra tutta l’equipe degli educatori/operatori, il referente del servizio della Cooperativa e gli operatori della ASL responsabili del progetto.

ATTIVITÀ E RAPPORTO CON IL TERRITORIO: Le attività svolte sono relative all’aiuto alla persona, all’integrazione sociale, all’aiuto scolastico e, in generale, sono finalizzate alla riabilitazione psico – sociale. Le prestazioni che tale servizio prevede nello specifico sono: garantire le esigenze individuali relative alle principali autonomie di base che comprendono igiene personale, attività di cura della persona, aiuto nel consumare i pasti, aiuto nel movimento; stimolare il recupero, il mantenimento e lo sviluppo delle autonomie personali; collaborare nello svolgimento di compiti scolastici; gestire attività extradomestiche come accompagnamento a scuola, a visite mediche; sostenere il mantenimento della vita di relazione e lo sviluppo di competenze per la creazione e la gestione di nuove relazioni interpersonali. Molteplici le sinergie con agenzie territoriali attraverso la partecipazione a varie attività: iniziative legate alla Polisportiva d’integrazione sociale “Tartaruga…xyz”; attività di Teatro Integrato; iniziative culturali.
Alcuni utenti, inoltre, partecipano a soggiorni estivi.