Sede: presso la Scuola Media dell’Istituto Comprensivo Muzio Cappelletti di Allerona.

La gestione della serra didattica Fiordaliso si propone di svolgere una duplice funzione:
• Integrare ed ampliare l’offerta didattico formativa della scuola e dell’annesso Laboratorio Ambiente con particolare riferimento ai progetti di integrazione scolastica di ragazzi e ragazze diversamente abili;
• Operare come Centro che, agendo in stretta connessione col sistema formativo scolastico e coinvolgendo le risorse del territorio, permetta di uscire dalla logica del laboratorio protetto, costretto a “cercare” l’integrazione con il territorio e le istituzioni scolastiche, per approdare ad un nuovo concetto di laboratorio integrato che proponga percorsi formativi in continuità con la realtà territoriale.
In una società sempre più competitiva, cresce il rischio che le persone in difficoltà siano ghettizzate o dimenticate.
È quindi importante rilanciare e riscoprire, adattandola alla attuale condizione, la funzione di inclusione e socializzazione dell’agricoltura che nel passato accoglieva e conteneva le persone che vivevano una qualche forma di disagio fisico e psichico, integrandole senza nasconderle e senza renderle invisibili.
Il progetto intende delineare le principali caratteristiche della formazione e riabilitazione agricola, verificando quanto e come le attività agricole contribuiscano a rispondere alle esigenze di apprendimento e professionalità delle persone svantaggiate, senza mettere in campo soluzioni escludenti e ghettizzanti.
La serra offre una pluralità di attività e mansioni in cui è possibile inserire, valorizzare e integrare le potenzialità di ogni individuo.
Il progetto risponde quindi a finalità che sono insieme di formazione, ricerca e integrazione sociale.

MODALITA’ DI GESTIONE:

Soggetti proponenti
 Istituto Comprensivo di Allerona;
 Struttura complessa di neuropsichiatria infantile e dell’ età evolutiva, ASL 4 di Terni, Distretto 3 di Orvieto;
 Comuni di Allerona e Castelviscardo;
 Il Quadrifoglio Soc. Coop. Sociale;

Rete Territoriale
 Provincia di Terni;
 Ambito Territoriale n. 12;
 Centro Territoriale Permanente;
 Associazione “AFHCO”;
 Associazione per l’ambiente “Il Ginepro”;
 CNR Porano;
 Cooperative Sociali di tipo B.

Partner tecnico-scientifici
 UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DELLA TUSCIA
Dipartimento di Economia Agroforestale e dell’Ambiente Rurale.

ANNO DI ATTIVAZIONE: 2008

DESTINATARI:
Ragazzi e ragazze diversamente abili per percorsi socio-riabilitativi.
Studenti della Scuola Media di Allerona Scalo e delle altre scuole del territorio, con particolare riferimento a ragazzi e ragazze diversamente abili che usufruiscono del sostegno scolastico e di interventi di assistenza educativa.

CALENDARIO DI APERTURA E ORARI: La serra è aperta nel periodo scolastico dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 17 e nel periodo estivo dalle 9.00 alle 12.00.

EQUIPE DI LAVORO:
• assistente sociale (AUSL);
• psicologa responsabile di settore (Cooperativa Il Quadrifoglio);
• agronoma (UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Dipartimento di Economia Agroforestale e dell’Ambiente Rurale);

• 3 educatori (Cooperativa Il Quadrifoglio);

RIIUNIONI:
• 2 riunioni mensili di coordinamento e programmazione (educatori, responsabile settore, assistente sociale)
• 1 riunione ogni tre settimane di supervisione e progettazione (educatori, responsabile settore, agronoma)

OBIETTIVI:

• Esperienze disciplinari ed interdisciplinari di educazione ambientale, conoscenza del ciclo biologico della campagna, apprendimento delle tecniche di base legate alle attività di ortofloricoltura;
• Interventi educativi e socio-riabilitativi volti a mantenere e stimolare la motivazione e l’interesse per favorire lo sviluppo di processi cognitivi e dell’apprendimento;
• Attività educative finalizzate ad offrire ai ragazzi stimoli ed esperienze per acquisire conoscenze ed abilità di tipo comunicativo e sociale;
• Attività di supporto e assistenza finalizzate a garantire prestazioni di base rivolte alla cura e alla sicurezza della persona, per rendere possibile nelle varie situazioni lo svolgimento di azioni quotidiane.