Responsabile: dott.ssa Luigia Caracausi ; Sede: Via Monte Terminillo 5,  CAP 05019, Orvieto Scalo; Telefono: 0763 349469.


Il gruppo appartamento Futura nasce dalla trasformazione della comunità educativa per minori Orsa Maggiore aperta sul territorio nel 1998. Il servizio intende offrire alle giovani ospiti, alcune delle quali lì precedentemente collocate, un percorso successivo e/o alternativo alla comunità, nei casi in cui non fosse completato il progetto educativo e, di conseguenza, non ci fossero ancora i giusti presupposti per il rientro in famiglia o per un percorso di completa autonomia.
Il gruppo appartamento è l’opportunità, dunque, per giovani che si avvicinano o che da poco hanno superato la maggiore età, di sperimentarsi autonomamente in percorsi di crescita individuale e professionale; la possibilità di autogestirsi nel quotidiano, sulla base di opportune e prestabilite regole condivise in un ambiente comunque tutelante e protetto. E’ un servizio socio-educativo a minore intensità assistenziale che intende essere, generalmente, il completamento di un percorso già iniziato presso altre strutture comunitarie. L’azione socio-educativa, come da regolamento regionale, è meno intensa di quella richiesta dalle comunità residenziali per minori, per cui non è prevista la presenza continuativa di personale educativo.

MODALITA’ DI GESTIONE: E’ una struttura della cooperativa sociale Il Quadrifoglio autorizzata al funzionamento dal Comune di Orvieto.

ANNO DI ATTIVAZIONE: 2015.

DESTINATARI: il gruppo appartamento “Futura” può accogliere al massimo quattro giovani donne di età compresa fra i 16 e i 21 anni in carico ai servizi sociali.

EQUIPE DI LAVORO:
•1 responsabile;
• 3 educatori;

RIUNIONI: Sono previste due riunioni mensili di cui una con la partecipazione dell’utenza.

ATTIVITÀ FONDAMENTALI:
Gli educatori saranno di supporto, in relazione all’età ed ai livelli di maturità delle utenti, alle attività inerenti l’organizzazione e la gestione della vita comunitaria. Inoltre, allo scopo di favorire la socializzazione e la crescita culturale delle giovani, sono previste, anche, attività realizzabili al di fuori dell’ambiente comunitario. Alle ragazze sarà quindi data la possibilità di partecipare, oltre che alle attività scolastiche e/o di formazione lavorativa, alle attività sportive, ricreative ed a quelle che rispondano maggiormente ai loro interessi e ai loro bisogni.
L’equipe accompagna e sostiene le ragazze nel loro percorso scolastico e di avviamento professionale e lavorativo.