Referente: dott.ssa Fabiola Mocetti; Sede: Domicilio dell’utente.

L’assistenza domiciliare in salute mentale è un servizio alla persona svolto da operatori ed educatori opportunamente qualificati, comprendente secondo i casi prestazioni educative, socio assistenziali, riabilitative, erogato direttamente a casa dell’utente. Il Servizio nasce per fornire agli utenti con disabilità psico-fisica assistenza di base, aiuto alla persona, costruzione e ricostruzione delle reti sociali, sostegno e implementazione di percorsi di riabilitazione psico-sociale. L’intervento rappresenta anche un valido supporto alle famiglie sia in termini di  aiuto concreto nello svolgimento di attività quotidiane dell’utente, sia in termini di confronto, sostegno ed elaborazione rispetto ad eventuali progressi od involuzioni dell’utente. Gli utenti inviati dal C.S.M. Adulti presentano anche una specificità d’intervento che considera l’intervento domiciliare il tentativo di contenere il ricorso a strutture residenziali.

MODALITÀ DI GESTIONE: la gestione è garantita da un rapporto di convenzione fra l’ATI COOP SOCIALI Terni e la AUSL 2 dell’Umbria.

ANNO DI ATTIVAZIONE: 1987

DESTINATARI: Il Servizio è rivolto ad utenti fino a 65 anni di età con problemi psichici.

CALENDARIO DI APERTURA E ORARI: Il servizio viene espletato nell’arco della giornata, dal lunedì al sabato, a seconda delle esigenze dell’utente e del progetto individualizzato.

EQUIPE DI LAVORO:

• Medici psichiatri del CSM Adulti;

• Assistente sociale del CSM Adulti

• Educatori e operatori socio-assistenziali in numero variabile in base agli interventi attivati (Coop. Il Quadrifoglio);
• referente del servizio (Coop. Il Quadrifoglio).

RIUNIONI: riunioni di verifica periodiche fra Referenti del C.S.M. per l’assistenza domiciliare, Ass.Sociale del CSM, Referente ed operatori/educatori  della Coop.”Il Quadrifoglio”

ATTIVITÀ : Assistenza di base alla persona: igiene personale, attività di cura della persona, aiuto nel consumare i pasti, aiuto nel movimento. Recupero, mantenimento e sviluppo delle autonomie personali. Attività extradomestiche: accompagnamento in negozi, uffici, studi medici, etc. Socializzazione: favorire e sostenere competenze sociali per intraprendere  nuove relazioni interpersonali.