Coordinatrice dott.ssa Doriana Barbanera, Referente dott. Emanuele Mosconi

Sede: Via Angelo Costanzi 53, piano secondo – 05018, Orvieto Scalo (TR)-

tel 0763/532127

La comunità educativa “XENIA” è un servizio residenziale che accoglie ragazzi di sesso maschile di età compresa fra i 14 ed i 18 anni come previsto dal progetto SPRAR Minori Stranieri Non Accompagnati, Richiedenti Protezione Internazionale e Rifugiati. L’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati è volta a garantire misure di assistenza e di protezione della singola persona e favorire l’integrazione e l’autonomia attraverso l’inserimento sociale e professionale.

Nell’ambito dell’accoglienza di minori stranieri non accompagnati, si fa riferimento al concetto di empowerment, inteso come un processo individuale e organizzato, attraverso il quale le singole persone possono (ri)costruire le proprie capacità di scelta e di progettazione e (ri)acquistare la percezione del proprio valore, delle proprie potenzialità ed opportunità.

In questa ottica risulta fondamentale collocare al centro dell’accoglienza le stesse persone accolte, le quali non sono dei meri beneficiari passivi di interventi predisposti in loro favore, ma protagoniste attive del proprio percorso di accoglienza. Questo comporta che anche gli interventi materiali di base, quale la predisposizione di vitto e alloggio o la preparazione dei pasti, siano volti a favorire l’acquisizione di strumenti per l’autonomia. Il personale coinvolto nel progetto, nel prendersi carico del beneficiario, non si sostituirà ad esso ma lo accompagnerà nel proprio percorso di vita tenendo conto dei suoi bisogni e della complessità della sua persona in termini di diritti-doveri, di aspettative, di caratteristiche personali, di storia, di contesto culturale e politico di provenienza.

Per garantire questa presa in carico e per consentire alla persona di esprimersi autonomamente anche nella manifestazione dei bisogni, la comunità, inoltre, punta sulla costruzione e sul rafforzamento delle reti territoriali, attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori locali a sostegno dei progetti di accoglienza nella sua totalità e, al tempo stesso, dei percorsi individuali dei singoli beneficiari.

Modalità di gestione: è una struttura dei Comuni della Zona sociale n° 12.

La cooperativa Il Quadrifoglio la gestisce in ATS con ARCI Solidarietà Terni e ARCI Comitato Provinciale, fornendo il personale, un coordinatore interno all’équipe che ha compiti di indirizzo e sostegno tecnico al lavoro degli educatori e un educatore referente.

I referenti della Zona Sociale sono un’assistente sociale, un’educatrice professionale dell’Ufficio di Cittadinanza con compiti di monitoraggio e valutazione del progetto e un comunicatore sociale che cura la diffusione delle informazioni.

Anno di attivazione: 2017

Destinatari: Minori Stranieri Non Accompagnati di sesso maschile di età compresa tra i 14 e i 18 anni

Equipe di lavoro. ATS: 1 coordinatore, 7 educatori di cui 1 referente, 3 Mediatori linguistico-culturali, 1 Operatore dedicato al servizio di orientamento e accompagnamento legale, 1 Psicologo.

Ufficio della cittadinanza: 1 Assistente sociale, Educatrice Professionale, 1 Comunicatore sociale.

Riunioni: settimanali

Attività fondamentali:

– servizi di accoglienza materiale;

– servizio di mediazione linguistico-culturale;

– attività di orientamento e accesso ai servizi del territorio;

– attività di formazione e riqualificazione professionale;

– attività volte al consolidamento delle conoscenze acquisite a scuola;

– attività di orientamento e accompagnamento all’inserimento abitativo;

– attività di orientamento e accompagnamento all’inserimento sociale;

– attività di prevenzione e cura sanitaria.