Referente: dott.ssa Doriana Barbanera

Sede: Lo Sportello è attivo in undici Comuni della Zona Sociale n° 12 (Orvieto, Fabro, Montegabbione, Monteleone, Parrano, Ficulle, Allerona, Castel Viscardo, Castel Giorgio, Baschi, Montecchio).

Lo Sportello per l’immigrazione è un servizio d’informazione, consulenza ed orientamento in materia di immigrazione. Il servizio, promosso dalla Zona Sociale n°12 di Orvieto e cofinanziato dalla Regione Umbria, rispetto al progetto denominato “Cittadini del mondo” e al progetto sovra ambito denominato “Immigrazione in rete: comunicare per integrare”, è attivo dal 2004. Il servizio, il cui accesso è gratuito, si occupa di tutto ciò che concerne gli ingressi e il soggiorno regolare di quanti scelgono il nostro Paese per realizzare il proprio progetto di vita. Trattandosi di un servizio itinerante sul territorio, presente in 11 dei 12 Comuni della Zona Sociale, è in grado di raggiungere i potenziali utenti direttamente nel proprio luogo di residenza, offrendo le stesse opportunità di accesso a tutti senza distinzioni. 

MODALITA’ DI GESTIONE: L’Ente Promotore del Servizio è il Comune di Fabro, in quanto Comune capofila per le Politiche Immigratorie della Zona Sociale n° 12.  Per quanto riguarda il progetto sovra Ambito “immigrazione in rete: comunicare per integrare”, l’Ente promotore è la Provincia di Perugia e la cooperativa mette a disposizione due mediatori interculturali per l’aggiornamento del sito:www.immigrazioneinumbria.it La Cooperativa è l’Ente attuatore.

ANNO DI ATTIVAZIONE: Lo sportello è attivo nel nostro territorio da marzo 2004 e veniva realizzato dal Consorzio Noità di Terni. Da marzo 2009, dopo gara d’appalto, il Servizio è realizzato dalla Cooperativa “Il Quadrifoglio”.

DESTINATARI: Cittadini extracomunitari regolari ed irregolari/clandestini, cittadini comunitari, cittadini italiani.

CALENDARIO DI APERTURA ED ORARI: Il servizio è aperto tutto l’anno, tranne che due settimane ad agosto ed una a dicembre, dal lunedì al sabato.

EQUIPE DI LAVORO: Tre mediatori intercultuarli e un referente per la Cooperativa.

RIUNIONI: Sono previste riunioni periodiche dei mediatori interculturali con il Consiglio Territoriale Permanente, presso la Prefettura di Terni, incontri periodici con il referente e validazioni interne annuali con la direzione.

ATTIVITA’ FONDAMENTALI: Accoglienza degli utenti, analisi del bisogno o/e dei bisogni, attivazione degli interventi necessari a fornire una risposta adeguata. Attraverso un attento lavoro di rete (contatti telefonici e/o diretti con enti ed istituzioni del territorio) informazione disbrigo pratiche relative a:

  • normativa sull’immigrazione
  • decreti flussi
  • permessi di soggiorno
  • carta di soggiorno
  • ricongiungimenti familiari
  • cittadinanza italiana
  • richiesta di autorizzazioni al lavoro (DPL)
  • visti d’ingresso
  • riconoscimento dei titoli di studio esteri
  • legalizzazione dei documenti esteri
  • conversione patenti di guida estere
  • Servizi Sociali e Sanitari
  • Scuola, Università e Formazione Professionale
  • Lavoro
  • Matrimoni
  • Contratto di soggiorno
  • Modalità di rinnovo documenti
  • Comunicazioni varie es. assunzioni personale domestico, variazioni contratti ecc.

Inoltre aggiornamento sul numero di richieste di permessi di soggiorno e carte di soggiorno, elaborazione delle relazioni trimestrali relative alle attività svolte, con allegati tabelle e grafici, aggiornamento del sito internet www.immigrazioneinumbria.it e partecipazione a corsi di aggiornamento periodici organizzati dalla Provincia di Perugia, relativi sia ad aspetti normativi sia tecnici.